Caffè-mania! Americani o italiani?

Corrono in ufficio, corrono perché devono fare shopping, corrono in pausa pranzo e li vedi sempre con il loro fantastico bicchierone in cartone pieno di caffè in mano, che fa tanto “scena da film”. Sono assolutamente attraenti, sono americani.

 

CaffeMania2_300Allora immaginiamoci lì, a Times Square tra luci, voci, suoni e quell’andirivieni di persone sotto ai grandi cartelloni pubblicitari.
E adesso eccoci a Central Park o nei quartieri di Little Italy, Soho, ChinaTown…
Tutto molto magico, fantastico, mitico, ma chi tra noi italiani sarebbe davvero disposto a bere giorno dopo giorno il famoso caffè americano?

… Ecco che l’incanto d’oltreoceano svanisce: davanti alla nostra tazzina di espresso il mondo si ferma e il rituale del Bel Paese si fa ingombrante.
A dir la verità è tutta una questione di cultura e di abitudine.

Anche noi di fatto siamo a favore del caffè “ready to go”, ma in modo sostanzialmente diverso.
Non ci fermiamo sempre tre ore al bar, capita che prendiamo, ingurgitiamo e salutiamo; basta che l’espresso sia della temperatura giusta e che si lasci bere in tempo zero.
Gli americani invece non si fermano neanche, per loro il caffè è una bevanda più che un rito ed è qualcosa da consumare in piedi, camminando velocemente verso l’ufficio, un taxi o qualsiasi altra meta.

I bicchieri di cartone e polistirolo sono super resistenti e super funzionali. Sono dotati di coperchio per evitare imbarazzanti travasi e spesso sono contornati da un anello di cartone per aiutare la presa ed evitare che ci si scotti.
E non pensate che la versione ‘small’ vi salvi dall’iper assunzione di caffeina, perché il concetto americano di ‘piccolo’ è decisamente diverso dal nostro.

E poi il loro caffè è super goloso. L’espresso arriva a sembrare quasi banale ;D
Il palato degli americani viene deliziato da parecchi mix che rendono il caffè più dolce e gustoso. Si mischia alla cioccolata, si gusta con la panna montata o con il caramello. Si unisce a latte e vaniglia o a latte e cannella, per arrivare fino a caffelatte al gusto di zucca speziata.

Ma il caffè negli USA si beve davvero ovunque: in taxi, in ufficio, nei coffee shop davanti al proprio PC, per strada, a casa. È una vera caffè-mania che in qualche modo ci unisce a loro più di quanto siamo portati a pensare.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...